5 Aprile 2018

Nuove funzionalità di Office 365 per difendersi dal crimine informatico

Con il crescente aumento di minacce online sempre più sofisticate, come virus, ransomware e tentativi di phishing, è quanto mai importante avere a disposizione le misure di protezione e gli strumenti adeguati per evitare di compromettere dispositivi, informazioni personali e file. Microsoft offre già solide misure di sicurezza per i servizi di Office, tra cui il controllo dei collegamenti e l’analisi degli allegati per rilevare virus noti e minacce di phishing, la crittografia dei dati in movimento e in archivio, oltre a un’efficace protezione antivirus con Windows Defender. Oggi annunciamo nuove funzionalità avanzate di protezione disponibili per gli abbonati a Office 365 Home e Office 365 Personal, per proteggere ulteriormente individui e famiglie dalle minacce online.
L’abbonamento a Office 365 Home o a Office 365 Personal include già app avanzate come Word, PowerPoint e Excel, oltre a potenti servizi cloud come OneDrive e Outlook.com. Office 365 consente di creare, condividere e comunicare ovunque e con qualsiasi dispositivo.
Le nuove funzionalità di protezione offrono agli abbonati una maggiore tranquillità grazie a:

Ripristino dei file in seguito ad attacchi come il ransomware.
Strumenti per mantenere le informazioni private e sicure.
Protezione avanzata da virus e crimini informatici.

Ripristino dei file in seguito ad attacchi come il ransomware
Il ransomware è ormai un metodo di attacco sempre più pervasivo, tramite il quale l’accesso ai file viene bloccato e impedito nel tentativo di estorcere denaro alle vittime. Per proteggere i clienti, abbiamo introdotto due nuove funzionalità, che consentono di ripristinare i file interessati da attacchi come il ransomware.
Ripristino di file: la funzionalità avanzata Ripristino di file di OneDrive for Business verrà introdotta anche negli account di OneDrive personali, quindi tutti i file verranno protetti in OneDrive, sia di lavoro che personali. Ripristino di file consente di ripristinare un’intera unità OneDrive a un momento precedente entro gli ultimi 30 giorni. Puoi usare questa funzionalità per ripristinare i file in seguito a eliminazioni di massa accidentali, danneggiamento, ransomware o altri eventi catastrofici.

Con Ripristino di file puoi ripristinare i file in seguito a eliminazioni di massa accidentali, danneggiamento, ransomware o altri eventi irreversibili.
Rilevamento di ransomware e ripristino: Office 365 può ora rilevare gli attacchi di ransomware e ripristinare OneDrive in un momento precedente alla compromissione dei file, così non dovrai sottostare alle richieste dei criminali informatici. Sappiamo quanto questo sia importante per i clienti e si tratta di una delle principali richieste inviate a UserVoice. Se viene rilevato un attacco, riceverai un avvisto tramite email oppure su dispositivo mobile o PC desktop, con le istruzioni per eseguire la procedura di ripristino, semplice e intuitiva, con la data e l’ora dell’attacco preselezionate in Ripristino di file. Con l’evoluzione di queste minacce, continueremo a migliorare le funzionalità di rilevamento per offrire protezione dal ransomware più avanzato.

Notifica del rilevamento di ransomware inviata al cellulare, che consente di intervenire immediatamente e ripristinare i file.
Strumenti per mantenere le informazioni private e sicure
L’invio di informazioni riservate o personali online, come documenti fiscali, budget familiari o nuove proposte di business, può essere una fonte di preoccupazione. Sia che vengano inviate per email o condivise tramite un collegamento, le informazioni dovranno raggiungere solo i destinatari previsti. In Office 365 sono state aggiunte tre nuove funzionalità per mantenere le informazioni private e sicure in questi casi.
Collegamenti di condivisione con password di protezione: abbiamo aggiunto un’altra opzione di sicurezza per i collegamenti condivisi in OneDrive. Ora potrai impostare e richiedere una password per accedere a file o cartelle condivise. Così potrai impedire ad altre persone di accedere ai tuoi file se il destinatario previsto inoltra o condivide per sbaglio il collegamento.

Imposta una password per l’accesso a file o cartelle condivise per aggiungere un altro livello di protezione.
Crittografia dell’email: la crittografia dell’email in Outlook.com offre un altro livello di protezione e assicura la crittografia completa dei messaggi. A differenza di Outlook.com, alcuni provider di email non crittografano la connessione e quindi gli hacker possono facilmente intercettare e leggere le tue comunicazioni. Usando la crittografia di Outlook.com, le tue email rimangono crittografate su una connessione protetta, riducendo il rischio che le informazioni vengano intercettate o divulgate a utenti malintenzionati.
La crittografia risulta particolarmente utile nei casi in cui il livello di sicurezza dei provider di email dei destinatari previsti non sia ben definito. I destinatari ricevono un collegamento a una pagina Web attendibile di Office 365, dove possono scegliere di ricevere un passcode monouso oppure ripetere l’autenticazione con un provider attendibile prima di visualizzare il messaggio. I destinatari delle email di Outlook.com che visualizzano il messaggio crittografato in Outlook.com, nell’app Outlook per iOS o Android o nell’app Posta di Windows possono rispondere come fanno normalmente con qualsiasi altro messaggio, senza altri interventi. Quando componi un’email in Outlook.com, vengono rilevate eventuali informazioni riservate, come il codice fiscale, per suggerirti di inviarla con la crittografia.
Inoltro disabilitato: puoi ora impedire ai destinatari delle email di inoltrare o copiare i messaggi inviati da Outlook.com. Inoltre, i documenti di Microsoft Office che alleghi a queste email rimangono crittografati anche dopo il download, quindi se il destinatario li condivide o li inoltra, il destinatario del messaggio inoltrato non sarà in grado di aprirli. Anche le email inviate con l’opzione per disabilitare l’inoltro sono crittografate.

Seleziona Crittografa e disabilita l’inoltro per impedire ai destinatari di inoltrare o copiare l’email.
Protezione avanzata da virus e crimini informatici
A ottobre abbiamo annunciato le funzionalità di controllo avanzato dei collegamenti e di analisi degli allegati in Outlook.com per proteggerti da virus sconosciuti e da tentativi di phishing in tempo reale. Con i criminali informatici che raggirano le persone inducendole a rivelare credenziali di accesso o a scaricare virus tramite email e collegamenti dannosi, queste misure avanzate di protezione contribuiscono a salvaguardare gli abbonati a Office 365 Home e a Office 365 Personal con funzionalità di sicurezza di livello enterprise.
Controllo avanzato dei collegamenti in Word, Excel e PowerPoint: sappiamo che è importante fornire questa protezione avanzata anche in altri punti in cui si ricevono collegamenti. Verso la fine di quest’anno, anche i collegamenti che selezioni in Word, Excel e PowerPoint verranno controllati in tempo reale per stabilire se il sito Web di destinazione potrebbe scaricare malware nel computer o se è correlato a un tentativo di phishing. Se il collegamento è sospetto, verrai reindirizzato a una schermata di avviso che ti consiglia di non accedere al sito.

Se fai clic su un collegamento non sicuro, vedrai una schermata di avviso che ti sconsiglia di continuare.
Ulteriore livello di sicurezza per proteggere gli account
Gli annunci di oggi sono incentrati su nuove funzionalità avanzate di protezione per gli abbonati a Office 365 Home e Office 365 Personal. Tuttavia, anche chi usa i nostri servizi gratuiti potrà usufruire di misure adeguate di protezione, tra cui sistemi affidabili di sicurezza per gli account Microsoft come l’autenticazione a due fattori e il rilevamento di accessi anomali. Inoltre, tutti gli allegati e i collegamenti di Outlook.com nelle email vengono analizzati per rilevare virus noti e minacce di phishing. OneDrive analizza i file durante il download per individuare minacce note, fornisce il controllo delle versioni di tutti i tipi di file e invia notifiche se rileva un’eliminazione di massa dei file. Implementiamo inoltre standard di settore con la crittografia in archivio e in movimento. Queste funzionalità essenziali confermano l’impegno di Microsoft di offrire un livello elevato di sicurezza e protezione a tutti gli utenti.
Disponibilità e feedback
Siamo lieti di offrire queste nuove funzionalità avanzate di protezione ai nostri abbonati. Le funzionalità Rilevamento di ransomware e ripristino e Ripristino di file sono già in distribuzione e saranno presto disponibili per tutti gli abbonati a Office 365. La distribuzione dei collegamenti di condivisione con password di protezione, della crittografia dell’email e della disabilitazione dell’inoltro verrà avviata nelle prossime settimane. Il controllo avanzato dei collegamenti e l’analisi degli allegati sono già disponibili in Outlook.com e il controllo avanzato dei collegamenti sarà disponibile in Word, Excel e PowerPoint nel secondo semestre del 2018. Per saperne di più su tutte le funzionalità avanzate di protezione incluse negli abbonamenti a Office 365 Home e Office 365 Personal, visita la pagina del supporto.
Facci sapere cosa ne pensi delle nuove funzionalità. Condividi suggerimenti e idee nelle pagine OneDrive UserVoice, Outlook UserVoice, Word UserVoice, Excel UserVoice e PowerPoint UserVoice.
The post Nuove funzionalità di Office 365 per difendersi dal crimine informatico appeared first on Microsoft 365 Blog.
Source: office365

Share:

Add your Comment

Commenti recenti

    Archivi