19 Marzo 2020

3 anni di Microsoft Teams: tutto ciò di cui hai bisogno per entrare in contatto con i membri del tuo team e aumentare la produttività

Questa settimana Microsoft Teams festeggia il suo terzo anniversario. Sono stati 3 anni incredibili, ed è così entusiasmante vedere come le organizzazioni di tutto il mondo usano Teams per trasformare il loro modo di lavorare. Oggi voglio condividere alcune nuove funzionalità di Teams che abbracciano aspetti diversi delle sue possibilità di utilizzo, molti dei quali sono legati alle riunioni.
Ma poiché è impossibile prescindere dal momento storico che tutti noi stiamo vivendo, prima di tutto desidero esprimere la mia ammirazione per tutte le organizzazioni, i dipendenti e gli studenti di tutto il mondo, che hanno abbracciato il lavoro agile e la didattica a distanza, per preservare la salute e la sicurezza di tutti.
Come adattarsi a lavoro remoto e didattica a distanza
L’emergenza COVID-19 ha cambiato la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Ha cambiato il nostro modo di lavorare, di stare insieme, la nostra vita familiare e sociale. Nello stretto di Puget, abbiamo chiesto a circa 50.000 dipendenti Microsoft di lavorare da remoto e a questi si sono unite decine di migliaia di dipendenti in tutto il mondo. Nonostante la situazione si sia dimostrata in alcuni casi particolarmente frustrante, i membri del nostro team continuano a restare in contatto, a collaborare e a portare a termine il proprio lavoro.
In questa fase di emergenza dovuta alla diffusione del COVID-19, sono innumerevoli le storie dei clienti che stanno usando Teams per rimanere in contatto e continuare a crescere. Un professore dell’Università di Bologna ha condiviso su Twitter l’esperienza dell’istituto che ha migrato il 90% dei corsi online tramite Teams in quattro giorni, decisamente un primato nella storia degli oltre 900 anni dell’Ateneo. I medici del St. Luke’s University Health Network in Pennsylvania useranno Teams per fare videoconferenze con i pazienti, specialmente con quelli che sono più vulnerabili al coronavirus, allo scopo di tutelare sia loro che il personale sanitario. E la città di Osaka in Giappone sta usando Teams per condurre attività di orientamento e formazione per centinaia di nuovi dipendenti in arrivo ad aprile.
Questi sono solo alcuni esempi di ciò che sta accadendo in tutto il mondo. Si pensa che questa improvvisa spinta al lavoro remoto rappresenterà ovunque un punto di svolta nel mondo del lavoro e della scuola. È già evidente che le soluzioni che consentono di attuare lavoro agile e didattica a distanza tramite chat, video e condivisione di documenti sono diventate fondamentali. Teams ha registrato un picco di utilizzo senza precedenti, con un aumento di 12 milioni di utenti giornalieri nel corso degli ultimi sette giorni, raggiungendo la cifra di 44 milioni di utenti attivi giornalieri*. E questi utenti hanno generato più di 900 milioni di minuti di chiamate e riunioni ogni giorno questa settimana.
È evidente che abilitare il lavoro remoto è ora più importante che mai e che il valore dello smart working si confermerà anche oltre l’emergenza COVID-19. Il nostro impegno è rivolto a creare gli strumenti per aiutare le organizzazioni, i team e i singoli individui a rimanere produttivi e restare in contatto anche se lavorano a distanza.
Come trasformare il modo di lavorare delle persone
Negli ultimi tre anni, migliaia di organizzazioni, piccole e grandi, tra cui 93 aziende di Fortune 100, hanno individuato in Teams la piattaforma ideale per garantire ai lavoratori in team di rimanere in contatto e sentirsi coinvolti. Le organizzazioni leader di settore stanno implementando Teams nelle aziende di tutto il mondo. 20 clienti hanno più di 100.000 dipendenti che usano attivamente Teams, tra questi Ernst & Young, SAP, Pfizer e Continental AG, e Accenture ne conta già 440.000.

Le novità di Teams
Continueremo a investire nelle esperienze che faciliteranno la comunicazione e la collaborazione tra team. Le nuove funzionalità che vi annuncio oggi riflettono il nostro impegno nel soddisfare due esigenze: creare la migliore esperienza di riunione online per i nostri clienti e offrire soluzioni tecnologiche a professionisti normalmente non considerati clienti potenziali, quali gli operatori sul campo e gli operatori sanitari.

È capitato a tutti di trovarsi in un meeting virtuale in cui uno dei partecipanti digita troppo rumorosamente sulla tastiera oppure è seduto nelle vicinanze di un’area rumorosa. La funzionalità di eliminazione del rumore in tempo reale permette di ridurre i rumori di sottofondo che causano distrazione, permettendo ai partecipanti di concentrarsi su ciò che viene detto.
Nelle riunioni affollate può essere difficile per i partecipanti da remoto intervenire quando hanno qualcosa da dire. La funzionalità Alza la mano permette a chiunque di segnalare visivamente la volontà di effettuare un intervento.

I lavoratori del settore industriale hanno bisogno di comunicare e collaborare efficacemente rimanendo al sicuro. Grazie a una nuova integrazione tra Teams e i dispositivi indossabili di RealWear, gli operatori sul campo potranno accedere a informazioni e comunicare con gli esperti da remoto senza dover utilizzare le mani.

In alcuni contesti, come nel caso di consulti medici, riunioni con i clienti o colloqui di lavoro, è diventato fondamentale organizzare videoconferenze da remoto. Annunciata all’inizio del mese, l’app Bookings di Teams semplifica la pianificazione e la gestione degli appuntamenti virtuali.
Teams permetterà presto di aprire la chat in una finestra separata per ottimizzare il flusso di lavoro e spostarsi più semplicemente da una conversazione all’altra.
Il supporto offline e in caso di scarsa connettività permette di leggere i messaggi nelle chat e scrivere le risposte anche senza connessione Internet, per procedere col lavoro ovunque.
Inoltre è stato ampliato l’ecosistema di dispositivi certificati Teams. Il dispositivo Yealink VC210, ora disponibile, è la prima barra di collaborazione certificata per Teams e riunisce altoparlanti, microfoni, una videocamera con esperienza Teams nativa per offrire un sistema di videoconferenza semplice da installare e da gestire, perfetta per le sale riunioni più piccole. A fine primavera saranno disponibili all’acquisto anche le cuffie Bose Noise Cancelling 700 UC.
Negli Stati Uniti, abbiamo presentato Microsoft 365 Business Voice, una nuova offerta per le piccole e medie imprese, che rende Teams un sistema telefonico completo, oltre a un nuovo piano Microsoft 365 per le aziende che include altre opzioni di licenza per gli operatori sul campo.

Se non diversamente specificato, le nuove funzionalità saranno disponibili entro quest’anno.
Dal suo lancio 3 anni fa, Teams sì è evoluto per diventare la piattaforma per il lavoro in team, un luogo unico dove fare riunioni, chattare, effettuare chiamate e collaborare. Il nostro impegno nel migliorare ed estendere le esperienze a tutti i lavoratori, affinché possano rimanere in contatto ed essere più produttivi possibile, continua. Abilitare il lavoro agile e la didattica a distanza non è mai stato così importante come in questo momento di diffusione del COVID-19, che continua a spingere le persone di tutto il mondo a trovare soluzioni compatibili con questa emergenza sanitaria, soluzioni che noi abbiamo l’opportunità di offrire.
*Per uso attivo giornaliero si intende il numero massimo di utenti al giorno che usano Teams nell’arco di 24 ore su client desktop, Web e dispositivi mobili per azioni intenzionali. Le azioni intenzionali includono l’invio o la ricezione di messaggi in chat, la partecipazione a riunioni o l’apertura di file in Teams. Non includono azioni passive come l’avvio automatico, la riduzione a icona di uno schermo o la chiusura dell’app.

The post 3 anni di Microsoft Teams: tutto ciò di cui hai bisogno per entrare in contatto con i membri del tuo team e aumentare la produttività appeared first on Microsoft 365 Blog.
Source: office365

Share:

Add your Comment

Commenti recenti

    Archivi