24 Settembre 2018

Intelligenza artificiale in Excel: 4 nuove funzionalità annunciate oggi alla conferenza Ignite

Il principale vantaggio di Excel è la semplicità. Excel è costituito essenzialmente da tre componenti: celle di dati disposte in righe e colonne, un potente motore di calcolo e una serie di strumenti per la gestione dei dati. Il risultato è un’app incredibilmente flessibile usata quotidianamente da centinaia di migliaia di persone per un’ampia varietà di mansioni e in molteplici settori in tutto il mondo.
Oggi siamo lieti di annunciare quattro nuove funzionalità di intelligenza artificiale che rendono Excel ancora più potente:

Idee
Nuovi tipi di dati
Inserimento di dati da immagini
Matrici dinamiche

Suggerimenti intelligenti con Idee
Idee è un servizio di approfondimenti basati su intelligenza artificiale che consente di sfruttare tutte le potenzialità di Office. Proponendo proattivamente suggerimenti mirati per l’attività in corso, Idee aiuta gli utenti a creare documenti, presentazioni e fogli di calcolo di qualità professionale in meno tempo. In Excel, ad esempio, Idee consente di identificare tendenze, modelli ricorrenti e anomalie in un set di dati, aiutando i clienti ad analizzare e interpretare i loro dati in pochi secondi. La funzionalità Idee è già disponibile a livello generale in Excel e verrà distribuita in anteprima nelle altre app a partire da PowerPoint Online. Per iniziare a ricevere i consigli di Idee, basta fare clic sull’icona della saetta in Excel o in PowerPoint Online. Per altre informazioni su Idee, leggi questo articolo del supporto.

Nuovi tipi di dati già disponibili a livello generale
Excel aiuta da sempre a gestire i numeri nel migliore dei modi. Ma ora può fare ancora di più: riconosce i concetti del mondo reale, a partire dai titoli azionari e dai dati geografici. Questa nuova funzionalità basata su intelligenza artificiale trasforma un singolo testo piatto in un’entità interattiva contenente diversi livelli di informazioni complesse. Ad esempio, convertendo un elenco di paesi di un manuale in entità “Dati geografici”, i clienti possono inserire dati sulla posizione in un’analisi dei loro dati. E questa nuova funzionalità, anche se apparentemente semplice, apre un intero mondo di possibilità. Con l’aggiunta di nuovi tipi di dati nel corso del tempo, sarà possibile usare le righe, le colonne, le celle, il motore di logica e gli strumenti di Excel per organizzare, analizzare e ragionare su qualsiasi combinazione di numeri ed entità sofisticate. I tipi di dati Azioni e Dati geografici sono già disponibili a livello generale. Per altre informazioni su questi tipi di dati, leggi questo articolo del supporto.

Diciamo addio all’immissione manuale di dati
Con Dati da immagine, puoi acquisire un’immagine di una tabella di dati disegnata a mano o stampata con il tuo dispositivo Android e convertire queste informazioni analogiche in un foglio di calcolo di Excel con un clic del mouse. La nuova funzionalità di riconoscimento delle immagini converte automaticamente l’immagine in una tabella completamente modificabile di Excel, eliminando la necessità di immettere manualmente i dati. La funzionalità Dati da immagine sarà disponibile in anteprima per l’app Excel per Android prossimamente.

Calcoli semplificati con le matrici dinamiche
Con le matrici dinamiche, continuiamo a investire per semplificare l’uso di formule avanzate. Usando matrici dinamiche, le formule che restituiscono una matrice di valori si espandono semplicemente nelle celle vicine non occupate, restituendo una matrice di valori con la stessa facilità che si ottiene con una singola cella. Puoi iniziare immediatamente a sfruttare l’efficienza delle matrici dinamiche usando le nuove funzioni FILTRO, VALORI.UNIVOCI, DATI.ORDINA, DATI.ORDINA.PER, SEQUENZA, SINGOLA e MATR.CASUALE per creare fogli di calcolo che in precedenza sarebbe stato quasi impossibile realizzare. Quindi, invece di scrivere molte formule complesse per risolvere un problema in più celle, puoi scrivere una semplice formula che restituisce una matrice di valori.

Funzioni CERCA e CONFRONTA più veloci
Oltre ad aggiungere nuove funzionalità in Excel, continuiamo a migliorare quelle già note e apprezzate dai clienti. Abbiamo ad esempio investito in miglioramenti significativi delle prestazioni di importanti funzioni di ricerca. Siamo lieti di annunciare che le funzioni CERCA.VERT, CERCA.ORIZZ e CONFRONTA eseguite su grandi set di dati verranno ora completate in pochi secondi invece che in diversi minuti. Abbiamo anche migliorato le prestazioni di molte operazioni chiave, come copia/incolla, annulla, formattazione condizionale, modifica e selezione di celle, filtro, apertura di file e programmabilità.

Siamo entusiasti di queste nuove funzionalità e ci auguriamo che vengano apprezzate anche dagli utenti. Per noi, Excel non è solo uno strumento, è un modo di vivere! E questi annunci, oltre a offrire miglioramenti incrementali delle prestazioni e del trattamento dei dati, spingono l’app in una nuova dimensione con nuovi tipi di dati e servizi di analisi basati su intelligenza artificiale. Questa settimana all’evento Ignite presenteremo altre novità che apriranno nuovi orizzonti per i nostri utenti. Come sempre, il feedback degli utenti è molto apprezzato, quindi inviaci le tue opinioni tramite UserVoice e segui Excel su Facebook e Twitter per scoprire le ultime novità.
Disponibilità

La funzionalità Idee è già disponibile.
I nuovi tipi di dati verranno distribuiti agli utenti di Excel in Office 365 in lingua inglese a partire da oggi.
I miglioramenti delle prestazioni saranno disponibili prima di tutto in Excel in Office 365 a partire da oggi.
Le matrici dinamiche sono disponibili in anteprima a partire da oggi per gli utenti che si sono iscritti al programma Office 365 Insider.
La funzionalità Dati da immagine sarà disponibile prossimamente per gli utenti che si sono iscritti al programma Office 365 Insider nell’app Excel per Android.

The post Intelligenza artificiale in Excel: 4 nuove funzionalità annunciate oggi alla conferenza Ignite appeared first on Microsoft 365 Blog.
Source: office365

Share:

Add your Comment

Commenti recenti

    Archivi