8 Luglio 2019

Come usare Desktop Analytics e l’apprendimento automatico per mantenersi sempre aggiornati

Dal nostro lavoro su oltre 800 milioni di dispositivi Windows di utenti ed organizzazioni di ogni dimensione, abbiamo imparato che la distribuzione di Windows 10 diviene più semplice usando la potente intelligenza del cloud e le funzioni di apprendimento automatico. A partire dall’aggiornamento di Windows 10 di aprile 2018, abbiamo sfruttato su vasta scala l’intelligenza artificiale (IA) per migliorare la qualità e l’affidabilità dell’implementazione delle nuove versioni. Con il passare del tempo, abbiamo appreso i modi migliori per assicurare una positiva esperienza di aggiornamento dei dispositivi.
Oggi, con l’anteprima pubblica di Desktop Analytics, già disponibile, stiamo condividendo con le organizzazioni proprio queste lezioni. Desktop Analytics fornisce le informazioni dettagliate e l’automazione che ti servono per aggiornarti e mantenerti tale in maniera efficiente. Desktop Analytics è un servizio connesso al cloud che integra System Center Configuration Manager e, nel prossimo futuro, integrerà Microsoft Intune. Con Desktop Analytics, è più facile e sicuro implementare le più recenti novità di Windows 10, per mettere a disposizione dei tuoi dipendenti i PC aggiornati che gli servono.

“Con Desktop Analytics, siamo in grado di automatizzare le nostre distribuzioni pilota per garantire che ogni scenario applicativo e hardware possa essere testato e validato prima di aggiornare Windows 10 alla versione più recente.”
Jason Myers – Responsabile Senior per l’Utente Finale di Mars

Questo servizio fornisce l’informazione necessaria per prendere decisioni più consapevoli riguardo all’idoneità all’aggiornamento dei propri client Windows. In combinazione con Configuration Manager, Desktop Analytics è progettato per creare un inventario delle app Windows in esecuzione nella tua organizzazione, per poi valutarne la compatibilità con gli ultimi aggiornamenti delle funzionalità di Windows 10. Grazie alla combinazione dei dati della tua organizzazione con quelli aggregati provenienti dai milioni di dispositivi connessi ai nostri servizi cloud, potrai eseguire i test di tali app senza procedere per tentativi ed errori, dedicando così tutta la tua attenzione ai principali fattori bloccanti. Tradizionalmente, ottenere un quadro della compatibilità delle proprie app con le nuove versioni di Windows era processo manuale noioso e dispendioso in termini di tempo. Adesso, però, tutto questo può essere automatizzato grazie all’intelligenza che acquisiamo a livello di cloud.
Desktop Analytics fornisce raccomandazioni basate sui dati che ti permettono di eseguire in modo semplice e rapido distribuzioni pilota che rappresentano l’intero complesso delle tue applicazioni e driver. Potrai poi usare i segnali di salute di tali distribuzioni pilota per valutare l’idoneità delle tue risorse e implementare un piano di distribuzione ottimizzato con Configuration Manager.
Come ha spiegato lo scorso settembre Jared Spataro, Vicepresidente aziendale di Microsoft 365, Desktop Analytics è l’evoluzione di Windows Analytics, con l’aggiunta di una maggiore integrazione con Configuration Manager e di un approccio circolare alla distribuzione tramite l’uso di segnali di salute.
Per saperne di più e accedere all’anteprima pubblica, leggi il nostro articolo su Desktop Analytics. Per ulteriori risorse, visita la nuova community di Desktop Analytics e scopri maggiori dettagli nella Tech Community.
The post Come usare Desktop Analytics e l’apprendimento automatico per mantenersi sempre aggiornati appeared first on Microsoft 365 Blog.
Source: office365

Share:

Add your Comment

Commenti recenti

    Archivi